What
  • Accredito Culto
  • Alimentari
  • Arte Judaica
  • Catering
  • Cimiteri
  • Comunità
  • Elenco prodotti (ARI)
  • Events Planner
  • Forni, pasticcerie e gelaterie
  • Jewish Tour
  • Kosher food
  • Librerie
  • Macellerie
  • Mense Rituali
  • Musei
  • Ospitalità
  • Quartieri Ebraici
  • Sinagoghe
  • Vini
Città
L’attuale via Salomon Fiorentino sulla quale si affaccia l’edificio dell’ex sinagoga fu intitolata verso la metà del sec. XIX al celebre poeta ebreo savinese dopo essersi già chiamata Borgo Nuovo e, ancor prima, semplicemente borgo del Ghetto o borgo della Sinagoga. Dal 1939 al 1981 questa via restò intitolata a Guglielmo Marconi.

La costituzione del ghetto in questa via fece seguito all’emanazione da parte di Cosimo III granduca di Toscana di uno specifico bando (10 agosto 1707) con il quale si stabiliva che gli ebrei savinesi entro il 1° novembre di quell’anno dovessero aver “sgombrato e sloggiato dalle case che abitano, e varino tutti indispensabilmente ad abitare nella strada o borgo detto Sinagoga degl’ebrei e nelle case in esso contenute, e non in altro luogo strada o borgo”. Si veda, in proposito, un disegno del borgo del costituendo ghetto (2° decennio del sec. XVIII) realizzato proprio in quell’occasione.


Contatti:
Arch. Sergio Bianconcini, Segretario
Tal +39 063218570 – +39 335 5357462
sergio.bianconcini@tiscali.it