What
  • Accredito Culto
  • Alimentari
  • Arte Judaica
  • Catering
  • Cimiteri
  • Comunità
  • Elenco prodotti (ARI)
  • Events Planner
  • Forni, pasticcerie e gelaterie
  • Jewish Tour
  • Kosher food
  • Librerie
  • Macellerie
  • Mense Rituali
  • Musei
  • Ospitalità
  • Quartieri Ebraici
  • Sinagoghe
  • Vini
Città

Inaugurato nel 1907, il cimitero ebraico di Merano occupa un terreno compreso fra il cimitero comunale e il Cimitero Militare Germanico. Viali alberati ne suddividono le aree di sepoltura: emerge qui una moltitudine di cippi sobri e ordinati ma al tempo stesso imponenti. Nel 1931 vi furono traslati anche i corpi dei numerosi ebrei austriaci caduti nella regione durante la prima guerra mondiale. Altri resti erano stati in precedenza traslati dall’antico cimitero utilizzato dagli ebrei di Merano. Si trattava di un campo ubicato sul luogo dell’odierno parco Marconi, lungo via Innerhofer; era stato acquisito nel 1872 ed ampliato nel 1891, grazie alla generosa donazione elargita dalla Fondazione Koenigswarter, istituzione nata in quell’anno, che nel periodo successivo avrebbe promosso numerose attività ebraiche e in particolare l’organizzazione di un sanatorio per ebrei indigenti e la costruzione della sinagoga della città.

Prima di allora, il gruppo ebraico meranese si era servito del cimitero ebraico di Bolzano, tuttora esistente.


Via San Giuseppe

Per visite, richiedere la chiave presso la sinagoga.